Floral Designer: chi è e cosa fa

Le nuove professioni sono in costante crescita e in particolare sempre più spesso sono legate al settore eventi o estetica. All’interno delle feste e dei party c’è un elemento che non può mai mancare: i fiori.

Le nuove professioni sono in costante crescita e in particolare sempre più spesso sono legate al settore eventi o estetica. All’interno delle feste e dei party c’è un elemento che non può mai mancare: i fiori.

Questi danno più colore agli spazi, oltre che sono belli da vedere, portando un senso di benessere ed eleganza. Saper trattare i fiori è quasi un'arte che si tramanda di generazione in generazione, con composizioni spettacolari che ogni giorno lasciano a bocca aperta chiunque li compri. D’altronde gli accessori per fioristi permettono di creare vere e proprie opere d’arte. Per questo motivo nel campo floreale si fanno sempre più uso accessori per fioristi, così da avere risultati incredibili!

C’è una professione, però, che nell’ultimo periodo sta riscuotendo molto successo ed è quella del floral designer. È una figura che pian piano si sta diffondendo sempre di più, specialmente per l’organizzazione degli eventi e delle feste. Ma cosa fa nello specifico il floral designer? Qual'è la differenza con il fioraio e il fiorista? Proviamo a capire insieme questa bellissima professione.

Tra accessori per fioristi e composizioni, cos’è il floral designer

Sono tantissime le professioni che si basano sull’estetica e sullo stupire, specialmente se si tratta di dover organizzare eventi. Tra i lavoratori più richiesti nell’ultimo periodo troviamo il floral designer. Non è altro che uno stilista del fiore e quello che fa consiste nel creare composizioni anche in chiave artistica, abbinando fiori in base alla location in cui si tiene l’evento. È alla continua ricerca di tecniche di lavorazione dei fiori, di nuovi accessori per fioristi che diano quel tocco in più alla sua opera. La composizione non dev’essere solamente fatta di fiori, ma al suo interno possono essere inseriti una serie di materiali diversi, come tessuti, candele e così via.

Certamente essere un floral designer comporta avere una forte vena artistica. È un lavoro che si appoggia su attributi personali e sulla propria conoscenza dei fiori a 360 gradi.

Questa professione può sfociare anche nel campo dei matrimoni, con la figura del wedding floral designer. In questo caso ci si occupa unicamente degli allestimenti floreali dei matrimoni attraverso una scelta ponderata dei fiori da utilizzare, lavorando al fianco della wedding planner per realizzare il ricevimento da sogno della coppia fortunata, permettendo agli sposi di dormire sonni tranquilli. I fiori accompagneranno durante la giornata la sposa, con il bouquet pensato per quel giorno, i fiori per le damigelle, la macchina, il decoro della chiesa e anche sul ristorante, con fiori dalla bellezza unica.

Come mai ha avuto successo

Chiaramente si tratta di una figura che è una conseguente evoluzione di quella del fiorista. Il floral designer è la somma delle doti del fiorista più di quelle personali. Bisogna essere creativi e capaci, riconoscendo le caratteristiche di un luogo e rapportandole ai fiori disponibili. La componente principale che porta il professionista al successo è l’estetica. Se non si ha un buon gusto nell’organizzazione e nello stile si rischia solamente di fare un buco nell’acqua. Parliamo di un’artista, di colui che deve mostrare la propria capacità realizzando opere floreali che sono al di fuori del normale, tramite l’ausilio della propria mente e degli accessori per fioristi.

Differenze con fioraio e fiorista

Per quanto fioraio, fiorista e floral designer facciano parte della stessa cerchia, in realtà hanno una serie differenze sostanziali che li identificano. Di seguito una breve descrizione dei tre professionisti che aiuta a fare chiarezza su questo mondo:

  • Fioraio: è il classico professionista che tutti noi conosciamo, che possiede un negozio e al quale tutti noi ci rivolgiamo per regalare un mazzo di fiori. Possiede piante, fiori e oggetti d’arredamento, e si consiglia i propri clienti indicando quali fiori sono adatti a una determinata persona o evento avendo una grande conoscenza del settore;
  • Fiorista: ha le stesse caratteristiche del fioraio, solamente che è capace di creare bouquet e composizioni floreali con fiori recisi unendoli a materiali diversi. Il più delle volte si occupa anche dell’allestimento di eventi, utilizzando gli accessori per fioristi;
  • Flower designer: abbiamo capito che è colui che mette a servizio la propria arte per gli eventi e i matrimoni. È un professionista che basa sul design il proprio lavoro, progettando tutto nei minimi particolari.

Post più Popolari

1

5 consigli intelligenti per mangiare sano quando si è fuori

Essere a dieta spesso è un grande problema per chi deve uscire a mangiare. Per rendere questa...

2

5 modi in cui gli animali domestici migliorano la nostra vita

Novembre è uno dei mesi migliori per adottare un animale domestico. Ci sono una serie di motivi...

3

Broker forex e conto demo

Uno degli strumenti più sottovalutati, da chi fa trading sul forex, è il conto demo che viene...

4

Che cosa è la fermentazione?

La fermentazione del cibo è da sempre una delle pratiche più utilizzate dall’umanità. Grazie a...

5

Chiropratico per anziani, quali sono i benefici

Con l’arrivo della vecchiaia sono molti i problemi che si possono presentare, anche in maniera del...